Haul Prodotti Australiani

09:00

Ciao a tutte!

Secondo Haul della settimana. Dopo avervi fatto i prodotti Kiko della collezione Neo Noir che sono già in fase di test, oggi tocca a un haul un po' insolito. Vi faccio vedere le cose che ho preso in Australia.
Dopo avervi fatto sognare con i paesaggi e gli animali, oggi saremo un po' più Material Girl.


In Australia quando sono andata io era inverno. Mettiamo le cose molto in chiaro. E le australiane amano alla follia la loro abbronzatura. E infatti i negozi beauty erano pieni zeppi di prodotti autoabbronzanti. Non avendo però io amore per questa categoria di prodotti, li ho snobbati e non li ho comprati. Se però voi siete amanti, siate sicure che là ci sono prodotti di mille mila brand per tutte le tasche. Prodotti molto economici ma anche molto molto costosi.

Come negli Stati Uniti c'è la divisione drugstore e profumerie. Io alla fine ho acquistato solo da Priceline che è un drugstore. Da Macca Maxina che è una catene di profumerie ho visto la famosa Dim Light di Hourglass che alla fine non ho comprato ma che volevo tantissimo.

Veniamo alle quattro cose che ho preso, perché alla fine quando c'è mio marito mi contengo tantissismo.


Ho la pelle tendenzialmente grassa. Non so cosa sia successo in Australia ma devo dire che forse il mare me l'ha trasformata in mista e per me è sempre una grande soddisfazione. Purificare la pelle però è sempre al primo posto tra le cose che devo fare. Per questo ho scelto questa maschera ai fanghi alla fragola. Pack semplice ma bello. Prodotto totalmente Made in Australia per un brand dal nome non troppo facile: Formula 10.0.6.


Per la mia routine è sempre bene avere la pelle pulita e fresca. Così ho scelto di portarmi a casa anche un detergente di Sukin adatto a tutti i tipi di pelle. Questo brand mi ha ispirato subito visto che i prodotti sono senza petrolati e parabeni, 100% vegano e non testo sugli animali. Se avessero avuto una linea per le pelle impure, penso che l'avrei comprata tutta!


Non potete capire quante pecore io abbia visto in Australia. In Sardegna secondo me se le sognano tutte queste pecore! Per non farmi mancare un altro prodotto totalmente Made in Australia ho preso la crema Nutriente di Goat Skincare. Anche questo prodotto è totalmente Made in Australia.


Unico prodotto che non è prodotti in Australia è questo scrub St. Ives all'albicocca. Meno di 5Aud per un prodotto che volevo da tanto tempo e che è tornato a casa con me.

Non ho fatto troppo shopping perché la valigia in tre settimane era già abbastanza pesante. Avere il marito non è facile. E poi sono sincera, a casa ho tante cose da iniziare e non volevo accumulare troppe cose. 

Avete qualche prodotto di cui siete curiose che lo metto al test prima di altri?

You Might Also Like

14 commenti

  1. L'Australia è incantevole. *-*
    Ovviamente non conosco nessuno di questi brand, ma sono curiosissima del pores be pure. ^.^ sono fissata con i prodotti per i pori, adoro! =)

    BLOG MAKE UP//PAGINA FB //INSTAGRAM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la lotta ai pori dilatati è quasi di tutte le donne! Uniamoci e lottiamo insieme!!

      Elimina
  2. Mi segno tutto, qualcosa avevo già visto su internet e poi voglio pure fare la tessera da Priceline, consigliata da una mia amica! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io la tessera non l'ho fatta, alla fine sono tutti prodotti abbastanza economici. Sono curiosa di vedere cosa acquisterai tu!!

      Elimina
  3. Sono tutti prodotti molto interessanti, hai fatto bene a prendere poche cose ma mirate!
    Kiss!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Se fossi stata da sola però avrei speso sicuramente molto di più! Mio marito mi frena sempre tanto!

      Elimina
  4. I mariti e i fidanzati sono un ottimo deterrente per lo shopping :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti penso che la sua sia tutta una tattica. Per fortuna esiste anche lo shopping online così da essere libera di fare e disfare quanti carrelli voglio!!

      Elimina
  5. Il detergente viso di Sukin mi incuriosisce, tra l'altro ha un packaging elegante che mi ricorda quelli di Antipodes :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è molto molto simile! Anche se il prezzo rispetto a quelli di Antipodes è molto diverso (per fortuna)

      Elimina
  6. Anche a me interessa parecchio il detergente viso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il detergente viso è in lista d'attesa per essere provato. Prima tocca a un detergente che ho appena aperto e quando sarà finito, toccherà a lui!

      Elimina
  7. Evviva il turismo cosmetico. Mi sembra tu abbia scelto prodotti interessanti ;) brava.

    RispondiElimina

Popular Posts

Google+ Followers

Visualizzazioni totali